Festa del Patrono, quest’anno niente incendio della Torre. Piunti: “Momento in cui la città si ritrova”

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Niente incendio della torre per la chiusura della Festa del Patrono. Lo annunciano gli organizzatori, bloccati dalle “stringenti normative di sicurezza”, ma che si rifaranno con la proposizione di uno spettacolo pirotecnico, accompagnato da coreografie, trampolieri e macchine sceniche.

Accadrà domenica alle 23, al termine di tre giorni di celebrazioni che vedranno ventiquattr’ore prima (dalle 16) il saluto dal cielo di un aereo ‘speciale’ comandato dall’Aeroclub Picenum.

“E’ un momento in cui tutta la città si ritrova”, dice il sindaco Piunti. “Ci piaceva l’idea di riportare i sambenedettesi ad incontrarsi e ci stiamo riuscendo. Quest’anno percepisco un’attesa particolare, da primo cittadino sono orgoglioso di rappresentare tanta bontà umana”.

Tanti i volontari in campo per l’occasione, di tutte le età. Coinvolta anche Cupra, città in cui venne martirizzato

Le manifestazioni religiose si mescoleranno a quelle civili, con in mezzo l’assegnazione del Gran Pavese, sabato 12 in Municipio a partire dalle 11.

Il programma:

VENERDI’.
Ore 18, auditorium comunale, convegno “Smartphone: sì, no, a che età”.
Ore 18.30, apertura stand gastronomici al Paese Alto.
Ore 19.30, esibizione scuola di ballo ‘Bailando’ in piazza Piacentini.
Ore 21, Camminata de Sudentre, piazza Sacconi.
Dalle 20.30, piazza Piacentini, concerto Regina, tribute band dei Queen.

SABATO.
Ore 11, Municipio, Gran Pavese.
Ore 17, apertura stand gastronomici Paese Alto.
Ore 19.30, esibizione Wild Angels e New Planet Dance 2000, piazza Piacentini.
Dalle 20.30, piazza Piacentini, concerto Distretto 13.

DOMENICA.
Ore 11, piazza Piacentini, Caccia al tesoro nonni e nipoti.
Ore 12.30, Lu pranze de ‘na vote.
Ore 15, Il Borgo dei balocchi (giochi ed animazione).
Ore 15, Salute in cammino.
Ore 16, apertura stand gastronomici.
Ore 16 e 17, saluto dal cielo al Santo Patrono.
Ore 16, banchina Malfizia, processione con arrivo alla abazia di San Benedetto Martire.
Ore 17, solenne celebrazione.
Ore 18, benedizione alla città.
Ore 19, piazza Piacentini, rievocazione storica del martirio di San Benedetto.
Ore 20.30, Artisti Show.
Ore 23, piazza Sacconi, gran finale con lo show Fuoco.


© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI