Covid, partono i lavori nelle scuole. I maggiori interventi alle Sacconi e alla Cappella

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Cinque settimane per realizzare i lavori nelle scuole di San Benedetto ed arrivare pronti al giorno della ripartenza delle lezioni. La giunta ha approvato le schede progettuali che porteranno al restyling di sedici plessi di competenza comunale. Per gli interventi si utilizzeranno i 230 mila euro di fondi ministeriali, ufficializzati lo scorso 13 luglio.

I plessi Sacconi, Lauri e Cappella sono quelli che subiranno gli interventi più corposi. Per gli adeguamenti strutturali previsti otterranno rispettivamente 60 mila, 36,6 mila e 41,7 mila euro.

Per il plesso inutilizzato di via dei Lauri si è convenuta la riapertura per le esigenze dell’Isc Centro e in particolare della scuola Ragnola che presentava criticità di adeguamento e spazi insufficienti per il rispetto delle linee guida del Ministero. Non subiranno ristrutturazioni le scuole di via Togliatti, via Manzoni e via Alfortville.

Gli interventi prevedono lavori di varia natura come lo spostamento di tramezzi, accorpamenti di aule, utilizzo per attività didattiche di porzioni di spazi destinati ad attività diverse come laboratori e refettori, percorsi segnalati per la circolazione delle persone all’interno degli edifici. Il tutto ovviamente finalizzato a rispettare le distanze di sicurezza in ogni ambiente.


© RIPRODUZIONE RISERVATA