Concerto di ferragosto, Ruggieri: “Giusto organizzarlo in un luogo pubblico, nel rispetto di tutti i balneari”

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Non si fa attendere la replica dell’amministrazione comunale a proposito del concerto di ferragosto che da quest’anno si terrà, sempre all’alba, al giardino Nuttate de Lune.

“Con la neonata istituzione del Vivaldi si è ritenuto opportuno organizzare un evento finanziato dalla pubblica istituzione in un luogo pubblico, anche nel rispetto di tutti i balneari”, spiega l’assessore alla cultura Annalisa Ruggieri.

Sì perché fin dall’anno della sua nascita, Aurora Picena si svolgeva nella spiaggia antistante “Il pescatore”. Una location che, evidentemente, rischiava di penalizzare gli altri stabilimenti, con il Comune che ha deciso di annullare le polemiche ora che il Vivaldi – passato da consorzio ad istituzione – ha mutato la sua forma giuridica.

E’ corretto finanziare un concerto in un posto pubblico, al contrario di concessionari ce ne sono tanti. In ogni caso – prosegue la Ruggieri – più eventi si svolgeranno e più la città sarà appetibile, viva e attraente”.

L’assessore torna infine sulla questione dei contributi: “Ad onor di verità, nel 2014 il concerto venne finanziato dal privato, poi dal 2015 al 2018 il già consorzio Vivaldi, ora istituzione, ha pagato musicisti, service ed Enpals per un totale di 2500 euro ad appuntamento”.

CONDIVIDI