Avis, nel 2018 incremento di donatori: “Ma di sangue c’è sempre bisogno”

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Di sangue c’è sempre bisogno, soprattutto d’estate. Ecco allora la decisione di inviare alla mail di 10 mila famiglie del territorio contenenti indicazioni su come, dove e quando si dona.

Contemporaneamente, è partita in spiaggia una campagna informativa con avvisi trasmessi dalla Publicentro due volte al giorno.

I dati però, per quel che riguarda la realtà di San Benedetto, lasciano ben sperare, con un miglioramento evidente sull’anno passato. A snocciolarli il presidente Bruno Bernabei e il dirigente facente funzioni del Centro Trasfusionale Antonio Canzian.

“Se nel 2017 i donatori registrati erano 1994, nel 2018 (fino a ieri) i soci sono arrivati a 2178. Positivo pure il trend sul totale dell’attività donazionale, a quota 3516 ‘interventi’ l’anno passato e già a 1918 nella stagione in corso”.

Nel frattempo, anche per il 2018-2019 verrà emanato il bando di borse di studio Avis di 500 euro ai giovani donatori di sangue frequentanti i cinque gli istituti cittadini.

Un anno fa i partecipanti alla borsa di studio furono 33. Di questi 11 erano già donatori, mentre gli altri 22 hanno effettuato la prima donazione nel 2018.

Il 14 e 15 luglio sarà invece possibile effettuare un’escursione in mare sulla Motonave Palma. Un appuntamento rivolto ai giovanissimi aderenti all’Avis, che potranno ammirare le bellezze della costa picena, con l’opportunità di fermarsi e tuffarsi al largo e di usufruire di una cena alla luce del tramonto. Uno skipper qualificato sarà presente a bordo per garantire la sicurezza.

CONDIVIDI