spadu top
mercoledì 22 Maggio 2024
Ultimo aggiornamento 01:37
spadu top
mercoledì 22 Maggio 2024
Ultimo aggiornamento 01:37
Cerca

Pallamano, Monteprandone dice addio ai sogni di promozione

Sconfitta in casa, per due punti, contro il San Vito Marano. I verdi sono ultimi in classifica playoff
Pubblicato il 22 Aprile 2024

HC Monteprandone-San Vito Marano 31-33

MONTEPRANDONE: Mucci, Vagnoni, Mirko Salladini, Evangelista 1, Cancellieri 1, Di Girolamo 4, Cani 2, Grilli 6, Capocasa, Tritto, Cuzzi 2, Moreno Salladini 3, Cocco 4, Takacs 3, Romussi 5, Cela. All.: Vultaggio.

SAN VITO MARANO: Marchioro, Ochnio 3, Fabris 2, Stojanovic, Marangon 1, Bonollo, Dalla Riva, Ghiotto 11, Barbuto 8, Pesenti 2, De Marchi 6, Pietribasi. All.: Stedile.

MONTEPRANDONE – C’è il primo inciampo casalingo del campionato per l’Handball Club, quello che stoppa il sogno promozione. Interrotta una striscia di otto risultati utili interni (le 7 vittorie della stagione regolare e il pari al debutto nella poule playoff). Al palazzetto di via Colle Gioioso passa San Vito Marano, 33-31 il risultato. Si tratta del terzo ko consecutivo per la squadra di coach Andrea Vultaggio, che resta in coda alla classifica, a quota 3, insieme a Prato, ed è tagliata fuori dalla corsa per i primi due posti, al termine di una partita combattuta dall’inizio alla fine, in cui i verdi avrebbero meritato molto di più. Pesano le diverse esclusioni a tempo (2 minuti) nel primo tempo e il clamoroso errore arbitrale sull’ultima palla, lo sfondo non rilevato con conseguente, definitivo 33-31 per gli ospiti.

“Spiegare questo risultato è veramente difficile” commenta coach Vultaggio. “Abbiamo fatto grandi cose, è davvero complicato farsene una ragione. Forse abbiamo peccato un po’ di ansia e fretta in certi frangenti. L’aver giocato gran parte del primo tempo in inferiorità numerica ha fatto il resto. Nel secondo tempo, però, siamo stati molto più bravi. Abbiamo lottato su ogni palla, mostrando una condizione fisica nettamente superiore. Siamo andati due volte sul pari e a un soffio dal sorpasso”.

Sempre Vultaggio: “Purtroppo ci è mancato l’ultimo guizzo, dei momenti di scarsa lucidità ci hanno fatto sprecare qualche palla e alla fine, negli ultimi 20 secondi, siamo stati puniti da un episodio negativo che ha consegnato agli avversari il +2 e la vittoria”.

“Sinceramente posso rimproverare poco ai ragazzi, autori di una stagione superlativa. Purtroppo è arrivata la prima sconfitta casalinga che ci mette definitivamente fuori dalla corsa ai primi due posti”.

Ora è tempo di guardare al futuro. “Non posso e non voglio dare un segnale negativo alla squadra, siamo già all’opera da diversi giorni per la costruzione di un organico importante, allo scopo di riprovare la scalata subito il prossimo anno, forti dell’esperienza e della grande stagione che abbiamo fatto. Sarà inoltre per noi importantissimo chiudere bene, finire il più in alto possibile la poule playoff e poi giocarci, eventualmente, la possibilità di chiedere un reintegro nella categoria superiore, anche se al momento mi sento di escludere questa eventualità. Chiediamo infine al nostro pubblico di continuare a sostenerci come ha sempre fatto: proveremo a migliorare ancora” conclude Vultaggio.

Questa la classifica della poule playoff.

Bologna United 9 punti, Belluno 8, San Vito Marano 8, Team Mascalucia 5, Prato 3, MONTEPRANDONE 3.

coal
jako
new edil
garofano
kokeshi
sbizzura 250

TI CONSIGLIAMO NOI…