“Miti e leggende”, successo per lo show delle Sirene del Nilo

Print Friendly, PDF & Email

MONTEPRANDONE – L’Auditorium del Centro Pacetti di Monteprandone ha ospitato l’altra sera “Miti e Leggende – The Sequel”, lo spettacolo di fine corso delle Sirene del Nilo. Di fronte a un pubblico numeroso, sono andati in scena i vari quadri nei quali danzavano le allieve del corso base, quelle del livello intermedio e le Sirene del Nilo, la cui formazione è attualmente composta da Debora Ciriaco, Ingrid Ciriaco, Bruna Coku e Alessandra Maurizi. La serata è stata anche allietata dalla presenza in scena di Amar Shahin, al secolo Guendalina Spinelli, che ha dato prova della sua indiscussa bravura nel campo della danza orientale.

Lo spettacolo ha ripercorso la storia di alcuni miti, come quelli di Era, di Zeus, delle Muse, delle Sirene e di Lucifero, per poi giungere all’incontro con Ulisse. Oltre alle Sirene del Nilo hanno preso parte all’esibizione Melissa Matoffi, Daniela Cendic, Monica Pignotti, Giulia Pignotti, Laura Ciriaco, Vanessa Rosa, Maristella Foglia, Federica Amadio, Eleonora Celani, Emanuela Migliorati, Diana De Berardinis, Giulia Di Domenicantonio, Anastasia Ranalli, Laura Stefania Pop, Simona Scicone, Elisabetta Di Biagio e Carlotta Iavazzo. «La danza – ha detto la presidentessa del comitato territoriale della Usip di Teramo, Sara Bianchetto – è uno degli sport più belli e completi e sono molto felice dei risultati raggiunti dalle Sirene del Nilo». Hanno collaborato, oltre alla neoeletta amministrazione comunale di Monteprandone e al personale del Centro Pacetti, anche il vice presidente della Uisp Antonio Ercolano, il fotografo Massimo Damiani, il service audio e luci coordinato da Devid Bongiovanni, gli operatori video Gabriele Viviani e Serafino Tarquini della Home Design e il negozio di fiori Fiorilù di Colonnella. I corsi delle Sirene del Nilo riprenderanno a settembre nelle sedi di Centobuchi, San Benedetto, Martinsicuro e Teramo.

CONDIVIDI