giovedì 8 Dicembre 2022
Ultimo aggiornamento 15:01
giovedì 8 Dicembre 2022
Ultimo aggiornamento 15:01

Asilo nido comunale, sabato 19 novembre s’inaugura il presidio Nati per Leggere di Monteprandone

Per tutta la settimana aperture straordinarie
caffe del borgo 250

MONTEPRANDONE
In occasione della Giornata mondiale dei Diritti dei bambini (20 novembre) e della Settimana Nazionale Nati per Leggere “Andiamo Diritti alla Storie” che si terrà dal 19 al 27 novembre, il Comune di Monteprandone, in collaborazione con la Cooperativa Sociale Pagefha onlus e i volontari e le volontarie Nati per Leggere della Provincia di Ascoli Piceno, ha organizzato una serie di eventi presso l’Asilo Nido Comunale di via dello Sport, 7 a Centobuchi di Monteprandone, per tutelare il diritto alle storie delle bambine e dei bambini. 

Si parte sabato 19 novembre, dalle 16:30, con l’inaugurazione del presidio Nati per Leggere di Monteprandone. Dopo il saluto delle Autorità e l’intervento della dott.ssa Laura Olimpi, pediatra e referente Nati per Leggere Marche e Nati per la Musica Marche, ci sarà un incontro di letture condivise e promozione della lettura in famiglia in età prescolare (da 0 a 6 anni) a  cura delle lettrici e dei lettori volontari NpL della Provincia di Ascoli Piceno. 

Per tutta la settimana, da domenica 20 a giovedì 24 novembre, dalle 16 alle 18, il presidio sarà aperto, dalle 16 alle 18, e sarà possibile accedere al prestito di libri da parte delle famiglie.  

Venerdì 25 novembre, in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le Donne, a partire dalle 16:30, ci sarà un incontro di letture contro gli stereotipi di genere sempre curato delle lettrici e dei lettori volontari NpL della Provincia di Ascoli Piceno. Quest’ultimo appuntamento è inserito nell’ambito del cartellone di manifestazioni “Generare culture non violente” pensato dall’Amministrazione comunale, con il patrocinio e il sostegno del Dipartimento per le pari opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri. 

Tutti gli eventi sono gratuiti e rivolti alla famiglie, ai bambini e alle bambine da 0 a 6 anni. Per prenotazioni e informazioni 339 5031923 (Serena) e  348 3109398 (Chiara). 

“Dopo aver creato un piccolo angolo lettura per i nostri piccoli del nido – spiega Daniela Morelli,  vicesindaco con delega alle politiche per l’infanzia e al sostegno della genitorialità – quest’anno apriamo un presidio Nati per Leggere che permetterà ai bambini in età prescolare, da 0 a 6 anni, di partecipare al programma nazionale di promozione della lettura promosso dall’associazione culturale pediatri, dall’associazione italiana biblioteche e dal Centro per la Salute del Bambino onlus. E’ un progetto di comunità con l’obiettivo di promuovere la lettura in famiglia, accendendo un faro sulla povertà educativa e sulle politiche di sostegno alla genitorialità e che siamo certi crescerà negli anni grazie all’impegno delle volontarie e dei volontari NpL, delle educatrici dei nidi e all’impegno dell’Amministrazione comunale di riservare spazi più ampi alle progettualità NpL nel nuovo asilo nido comunale in costruzione in zona San Donato”. 

“In questi anni tre anni abbiamo lavorato in sinergia con la dottoressa Olimpi e le educatrici del nido per far sì che anche il territorio di Monteprandone avesse il suo presidio NpL – spiega l’assessore alla cultura Roberta Iozzi – avere un presidio vuol dire disporre di un luogo dove poter veicolare la lettura in età prescolare e avvicinare le famiglie al mondo della lettura condivisa. L’obiettivo più grande sarà quello di raggiungere coloro che hanno meno strumenti per accedervi attraverso l’attivazione del prestito e i momenti di lettura che organizzeremo. Grazie ai fondi Ministeriali intercettati negli anni cerchiamo di aggiornare il patrimonio librario già presente nella biblioteca del GiovArti e in quella creata nel nostro nido comunale per offrire un luogo aperto a tutti i piccoli membri della nostra comunità. Il mio ringraziamento – conclude l’assessore Iozzi – va al costante impegno delle volontarie che abbiamo su tutto il territorio della provincia che, anche durante la pandemia, hanno lavorato incessantemente per produrre nuove idee”. 

“Il 20 Novembre è la Giornata internazionale dei Diritti dei bambini e degli adolescenti – spiega la dottoressa Laura Olimpi pediatra e referente NpL e NpM Marche – sappiamo di cosa ha diritto ogni bambino soprattutto alla protezione, non solo dalle malattie e dalla violenza, ma anche dalla povertà sociale ed educativa. Protezione che non può che passare attraverso i genitori e caregiver che vanno sostenuti da tutta la comunità, per consentire a ogni bambino di raggiungere il massimo obiettivo di sviluppo possibile. Grazie quindi al Comune di Monteprandone e alla cooperativa Pagefha”. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PUBBLICITA’

Avis Sbt 250
bagnini 250

TI CONSIGLIAMO NOI…