https://www.fondazionecarisap.it/
mercoledì 28 Febbraio 2024
Ultimo aggiornamento 03:45
https://www.fondazionecarisap.it/
mercoledì 28 Febbraio 2024
Ultimo aggiornamento 03:45

Grottammare, per due giovedì chi conferisce l’olio esausto delle fritture riceve un sapone per il bucato

Il 19 e 26 gennaio il furgoncino itinerante Oliver sarà dalle 8.30 alle 13.30 davanti alla farmacia Rivosecchi lungo corso Giuseppe Mazzini

Pubblicato da 

Redazione
 martedì 17 Gennaio 2023

GROTTAMMARE
Nei giovedì del 19 e del 26 gennaio 2023, in occasione del mercato settimanale, il Comune di Grottammare in collaborazione con l’azienda Adriatica Oli di Montecosaro e l’agenzia di comunicazione GoodCom di Macerata, ospiterà la Campagna Informativa “Per Olivia”, un’iniziativa di sensibilizzazione per la Raccolta Differenziata degli Oli Vegetali Esausti.

Nelle due giornate previste, il furgoncino itinerante Oliver vi aspetta dalle 8.30 alle 13.30 davanti alla farmacia Rivosecchi lungo corso Giuseppe Mazzini, per darvi informazioni sull’importanza del riciclo e per raccogliere il vostro olio vegetale domestico. In caso di maltempo, l’iniziativa sarà rimandata al giovedì della settimana successiva.

A tutti i cittadini virtuosi che porteranno almeno 1 litro di olio vegetale esausto prodotto in cucina (residuo dalle fritture e dai sottoli), sarà regalato un sapone per il bucato, fino a esaurimento scorte. I saponi, forniti dal laboratorio Civico Verde Grottammare gestito da Legambiente Marche, sono stati realizzati da persone in condizioni di fragilità e hanno, quindi, un duplice valore sociale. Si tratta del perfetto compimento di un modello virtuoso di economia circolare in cui un rifiuto dannoso per l’ambiente come l’olio viene reimmesso nel mercato sotto forma di nuova risorsa.

Cosa non fare

Va ricordato che la dispersione dell’olio in natura o attraverso gli scarichi domestici arreca gravissimi danni non solo all’ambiente, ma anche alle fognature e agli impianti di depurazione. È un dovere morale comune, quindi, contribuire alla raccolta differenziata di questo rifiuto donandogli una seconda vita.

Una volta raccolto e avviato al recupero, infatti, l’olio può essere trasformato in nuove e utilissime risorse come distaccanti per edilizia, vernici, inchiostri, saponi, prodotti per la cosmesi, nuova energia e biodiesel.

© LA NUOVA RIVIERA|RIPRODUZIONE RISERVATA

Le ultime notizie

kokeshi
garofano
coal
salone bio 2
new edil
fiora
conad

TI CONSIGLIAMO NOI…