Scuola di Cupra, i soldi stanziati dalla Regione non bastano per l’adeguamento sismico. Piersimoni invita la Casini: “Sopralluogo conoscitivo”

Print Friendly, PDF & Email

CUPRA MARITTIMA – E’ stato il sindaco Alessio Piersimoni ad invitare la vice presidente della Regione Anna Casini ad un sopralluogo all’Istituo Scolastico di Cupra Marittima. Una visita che il primo cittadino cuprense ha fortemente voluto al fine di illustrare alla Casini, che al di là del ruolo istituzionale rappresenta anche una “tecnica” dal momento che è un architetto, la mole di lavoro necessaria per rendere antisismica la struttura. “Questo – spiega Piersimoni – per farle prendere atto del fatto che i circa 700mila euro stanziati dalla Regione per l’intervento non sono sufficienti”.

Il sindaco ha infatti mostrato alla Casini le notevoli volumetrie della struttura: “E’ necessario almeno il doppio di quella cifra – afferma -. Quel sopralluogo, ad ogni modo, rappresenta per noi una presa di conoscenza della situazione. La vice presidente ha ascoltato anche i pareri dei tecnici e osservato tutta la situazione. Non ha fatto promesse ma ha seguito tutto con attenzione e certamente valuterà la situazione con gli uffici regionali. Il Comune ha dato disponibilità a partecipare alla spesa”. Insieme a Piersimoni, a scortare la Casini nel sopralluogo, c’erano anche i consiglieri delegati a Lavori Pubblici e Istruzione, Stefano Brutti e Alessandra Lanciotti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA