martedì 27 Settembre 2022
Ultimo aggiornamento 12:13

      FERMO       MACERATA       ANCONA       PESARO-URBINO       DALL’ABRUZZO      

logopng
martedì 27 Settembre 2022
Ultimo aggiornamento 12:13

PUBBLICITA’ ELETTORALE

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

Marchestorie, un successo la tappa di Cupra Marittima

L'amministrazione ha colto immediatamente e con entusiasmo le molteplici opportunità offerte dall’adesione al Festival

PUBBLICITA’ ELETTORALE

  
valelab

La seconda edizione del Festival MArCHESTORIE, promosso dall’Assessorato alla Cultura della Regione Marche in collaborazione con AMAT e Fondazione Marche Cultura, ha avuto tra i suoi obiettivi quello di “guidare” cittadini e turisti verso una maggiore conoscenza e consapevolezza del patrimonio storico-culturale regionale. Il Festival, che si è svolto dal 2 al 18 Settembre, ha coinvolto ben 101 borghi delle cinque province delle Marche, tra cui il Comune di Cupra Marittima con il Borgo di Marano.

L’Amministrazione comunale di Cupra Marittima, che ha tra i suoi obiettivi la destagionalizzazione del turismo estivo e, di conseguenza, il prolungamento dell’offerta turistica storico-culturale, enogastronomica ed esperienziale, ha colto immediatamente e con entusiasmo le molteplici opportunità offerte dall’adesione al Festival MArCHESTORIE. Il Comune di Cupra Marittima si è adoperato, in collaborazione con le molte Associazioni operanti sul territorio, per arricchire i tre giorni assegnati dalla Regione Marche, 2-4 Settembre, di iniziative ed eventi diversificati sia per tipologia sia per target di riferimento. Tale è stato l’entusiasmo e la partecipazione delle Associazioni locali, che è stato necessario prolungare di un giorno il Festival cuprense, anticipandone l’inizio a giovedì 1 Settembre.

Nei giorni successivi, dal 2 al 4 Settembre, protagonisti sono stati i versi in vernacolo cuprense del poeta Ernesto Ciucci che hanno riportato le memorie di un recente passato, attraverso la descrizione di vita paesana, di personaggi caratteristici, tradizioni, feste popolari, che bene interpretano il substrato culturale e le mutazioni socio-economiche del divenire nel tempo del Borgo di Marano. Queste hanno preso vita grazie a “Tra le mure de Marà”, una rappresentazione teatrale messa in scena dall’Associazione Rattattù, regia di Luca Vagnoni, sceneggiatura di Walter Ferri e Luca Vagnoni. Lo spettacolo è stato proposto al pubblico nel cuore dell’antico Borgo medioevale di Marano, nel suggestivo cortile del Museo Archeologico del Territorio.

Moltissime le iniziative e attività collaterali: concerti, itinerari storico-naturalistici, enogastronomici, didattico-ricreativi, percorsi ciclo-turistici e sportivi alla scoperta del suggestivo Borgo di Marano e delle bellezze paesaggistiche circostanti.
Molte le adesioni agli eventi collaterali, tra le quali, quella dell’Assessore regionale Giorgia Latini che ha partecipato all’uscita in kayak organizzata dall’Associazione Sea Spirit, attraverso la quale è stato possibile ammirare le bellezze del Borgo dal mare.

L’evento fortemente voluto dall’Amministrazione comunale, in particolar modo dall’Assessore alla Cultura Daniela Luciani, ha visto la collaborazione e il coinvolgimento di numerose Associazioni locali che hanno accettato la sfida di organizzare una manifestazione ricca di eventi ed iniziative diverse e coinvolgenti. Fondamentali anche le diverse forze e risorse umane messe in campo dal team dei dipendenti comunali e collaboratori dell’Ufficio Cultura e Turismo insieme al supporto fondamentale dell’Ufficio Tecnico, degli operai comunali e della Polizia Municipale che nei giorni della manifestazione hanno contributo alla buona riuscita dell’evento.

onova 250
Pappa e Ciccia

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

marina 250
felicioni 250
mediateca

TI CONSIGLIAMO NOI…