Coronavirus, FNAARC chiede di destinare metà dell’avanzo di bilancio per prestazioni assistenziali

Print Friendly, PDF & Email

La FNAARC, Federazione Nazionale Associazioni Agenti e Rappresentanti di Commercio aderente a Confcommercio, ha chiesto al Consiglio di Amministrazione di Enasarco di destinare il 50% dell’avanzo di bilancio 2019 della Fondazione a prestazioni assistenziali straordinarie a seguito della gravissima crisi che sta impattando sul comparto degli oltre 225.000 agenti di commercio italiani.

“Tale misura straordinaria, che dovrà essere approvata dai ministeri vigilanti, Welfare ed Economia – spiega il presidente provinciale di settore Tullio Luciani – permetterebbe di destinare fino a oltre 100 milioni di euro al sostegno della attività falcidiate dal forte rallentamento o blocco di interi comparti commerciali”.

La richiesta è stata formalizzata dal Presidente nazionale FNAARC Alberto Petranzan motivata dalle migliaia di segnalazioni ricevute a seguito della cancellazione o posticipazione sine die di importanti appuntamenti fieristici, cancellazione di innumerevoli appuntamenti commerciali, precipitoso rallentamento del settore turistico ed Horeca, limitazioni agli spostamenti, cancellazione di ordini commerciali.


© RIPRODUZIONE RISERVATA