spadu top
martedì 28 Maggio 2024
Ultimo aggiornamento 12:33
spadu top
martedì 28 Maggio 2024
Ultimo aggiornamento 12:33
Cerca

Reinserimento socio-lavorativo di soggetti fragili: a Casa L’Aquilone il primo incontro

Assistente familiare, cartotecnica e cucito creativo: ecco i primi percorsi formativi che saranno attivati nell’ambito del progetto “Attenzione fragile”
Pubblicato il 18 Marzo 2024

Assistente familiare, cartotecnica e cucito creativo: sono questi i primi percorsi formativi che saranno attivati nei prossimi mesi e che rientrano nell’ambito del progetto “Attenzione fragile”. L’iniziativa, che vede insieme Fondazione Cassa Risparmio Ascoli Piceno e la Cooperativa Sociale Ama Aquilone, è volta ad accompagnare i soggetti fragili, che vivono quindi una situazione di difficoltà, ad entrare nel mondo del lavoro.  In particolare nei giorni scorsi presso il Centro diurno Casa L’Aquilone a San Benedetto si è tenuto il primo di una serie di incontri tra i partner del progetto realizzato grazie al bando della Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno “Agenzia sociale per il lavoro”. 

«Il progetto, che ha come obiettivo l’inclusione socio-lavorativa dei soggetti più fragili, persone con dipendenze patologiche, migranti, donne in condizione di fragilità, disabili, minori con patologie psichiatriche e famiglie indigenti – spiegano dalla cooperativa Ama Aquilone – si avvale della collaborazione dei Servizi per il lavoro di Ama Aquilone e di Cooss Marche e di una fitta rete di partner istituzionali quali: Ddp AST di Ascoli Piceno, ATS 22 capofila Comune di Ascoli Piceno, ATS 23 Unione dei Comuni della Vallata del Tronto e ATS 21 capofila Comune di San Benedetto del Tronto, oltre ad associazioni presenti nel territorio».  Tre gli strumenti che saranno offerti ai beneficiari del progetto: orientamento, corsi formativi e tirocini, ma anche la sperimentazione di percorsi innovativi all’interno di aziende, finalizzati dunque ad un’occupazione garantita. 

Si ricordano alcuni numeri che riguardano il progetto: 24 mesi di attività; 150 persone svilupperanno un percorso di orientamento; verranno attivati 12 corsi di formazione di cui 4 ad occupazione garantita per un totale di 360 ore e 140 allievi; saranno attivati almeno 60 tirocini in aziende del territorio. I partner istituzionali del progetto sono: DDP AST Ascoli Piceno, ATS Ascoli Piceno, ATS Vallata del Tronto e ATS San Benedetto del Tronto. Le cooperative sociali coinvolte sono: Cooss Marche, Hobbit, Opera, SocialCart, Officina 1981, I Cirenei e Santa Gemma. Le associazioni partner sono: Amelia, Insieme con Voi, Laboratorio di Frontiera, Il Germoglio, Banco Alimentare, Casa di Procura delle Suore Oblate.

kokeshi
coal
jako
new edil
fiora
Avis Sbt 250

TI CONSIGLIAMO NOI…