Addio all’Unione dei Comuni Piceni. Acquaviva, Monteprandone e Monsampolo sciolgono l’ente

Print Friendly, PDF & Email

ACQUAVIVA PICENA – L’Unione dei Comuni Piceni non esiste più. L’esperienza della realtà che ha visto coinvolti i comuni di Acquaviva, Monteprandone e Monsampolo è terminata dopo un confronto tra i tre sindaci.

“Si tratta di una realtà – spiega il primo cittadino acquavivano Pierpaolo Rosetti – che ha portato due contributi di 7000 e 48000 euro.
e che ha supportato i ragazzi acquavivani a seguito della inagibilità della scuola. Una Unione che ha gestito il Suap il cui costo adesso sarà comunque sostenuto dal Comune per una nuova convenzione con il Consid”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI