Uno spettacolo per raccontare l’Arma dei Carabinieri. Allo show del Rompibolle anche la nipote di Salvo D’Acquisto

Print Friendly, PDF & Email

GROTTAMMARE – Uno spettacolo moderno e coinvolgente, che si propone di raccontare l’Arma dei Carabinieri dal suo lato più umano e meno retorico: il musical “Da Salvo, ovvero usi obbedir tacendo e tacendo morir”, scritto da Paola Olivieri e presentato dall’Associazione Culturale Musicale “Il Rompibolle”, andrà in scena per la prima volta sabato 22 dicembre alle ore 21 – presso il Teatro delle Energie – e ha già registrato il tutto esaurito.

Lo show – ispirato in parte alla figura dell’eroe dell’Arma Salvo D’Acquisto – vedrà protagonisti attori amatoriali (tra i quali figurano ben 8 carabinieri, un finanziere e un magistrato), che saranno accompagnati da una band di 7 elementi, con la partecipazione straordinaria del musicista Carl Fanini, unico professionista del gruppo. Le musiche sono state scritte dall’autrice Paola Olivieri e da Pasqualino Palmiero, carabiniere di professione, che ha dichiarato: “Da circa 11 anni abbiamo dato vita a quest’associazione, esibendoci con vari musical e spettacoli di beneficienza: essendo io stesso carabiniere, sono particolarmente entusiasta di questa rappresentazione poiché vogliamo raccontare l’uomo che veste la divisa ogni giorno, senza dover celebrare l’Arma in modo fine a se stesso. La nostra associazione è una piccola caserma, considerando le tante divise che ne fanno parte: ringrazio Paola Olivieri per aver preso parte a questo progetto pur non essendo un carabiniere. Ringrazio anche il Colonnello Ciro Niglio, per averci concesso il patrocinio del Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri: per noi è un grande onore. Ringrazio infine il Sindaco Piergallini e il Comune di Grottammare poiché, pur essendo noi di San Benedetto, sono stati sempre disponibili nei nostri confronti. Vi anticipo che sarà presente allo spettacolo – grazie alla collaborazione dell’Associazione Carabinieri in Congedo – la nipote di Salvo D’Acquisto, Valentina, anch’essa Capitano dei Carabinieri in servizio a Roma”.

Entusiasta del progetto anche il Comandante Provinciale dei Carabinieri di Ascoli, il Colonnello Ciro Niglio: “Da uomo e da carabiniere sento il bisogno di ringraziare l’Associazione per ciò che è stato fatto. Gran parte dei ricavi di questo spettacolo andrà in beneficienza, al Fondo Assistenza per gli Orfani dei Carabinieri: quest’anno abbiamo registrato già 7 vittime, alle quali vorrei dedicare un ricordo. Il sottotitolo di questo musical, “Usi obbedir tacendo e tacendo morir”, è stato per tanto tempo il motto dell’Arma: con questo omaggio si vogliono sottolineare i valori dei Carabinieri e degli uomini che ne fanno parte, sintetizzati nella figura di Salvo D’Acquisto, il quale sacrificò la propria vita ai nazisti per salvare un gruppo di civili nei pressi di Fiumicino. Anche dal punto di vista artistico, l’Arma vuole affrontare la modernità, fra tradizione e sfide future: ringrazio Paola Olivieri poiché per la prima volta un musical viene dedicato a noi Carabinieri. Ringrazio tutti, e spero di portare lo spettacolo anche ai ragazzi delle scuole e, perché no, in altre realtà di tutta Italia”.

“È stato un onore incredibile per il Comune poter ospitare un evento del genere, un vero dono in vista del Natale” – ha dichiarato il Sindaco Enrico Piergallini – “Innanzitutto poiché si tratta di una produzione del territorio, e da sempre vogliamo permettere di esibirsi a chi si esprime dal basso, magari sfiorando la professionalità come in questo caso; ma anche perché lo spettacolo è originale e si propone di trattare l’Arma con un linguaggio nuovo, affrontando una sfida difficile poiché non è facile in questi casi evitare di fare retorica”.

La data di Grottammare è già sold out, ma sono ancora disponibili i biglietti per lo spettacolo del 5 gennaio 2019, in programma ad Ascoli Piceno: maggiori informazioni sul sito dell’Associazione (www.ilrompibolle.it).


© RIPRODUZIONE RISERVATA