Un Blue Note all’aria aperta. Buona la prima per il Cupra Musica Festival

Print Friendly, PDF & Email

CUPRA MARITTIMA – Giovedì 30 luglio, si è svolto il primo concerto dell’edizione XVIII del Cupra Musica Festival, rassegna organizzata dal comune di Cupra Marittima in collaborazione con Pro Loco, con la direzione artistica del maestro Davide Martelli.
Tanti sono stati i fattori che hanno contribuito a rendere la serata magica. La location incantevole della zona piscina del Parco sul Mare, con la luce blu soffusa, con la superficie dell’acqua che rifletteva come un caleidoscopio i musicisti, con la pallida luna che sorvegliava dall’alto la collina, ha trasformato questo angolo di Cupra in un Blue Note all’aria aperta. La bravura dei musicisti che si sono esibiti, Massimiliano Paffi che con il timbro caldo e mai aggressivo della sua tromba e del suo flicorno, ha suonato instancabilmente per più di un’ora affiancato dall’istrionico Ferdinando Bastianini che ha reso ancora più interessante la serata spiegando i brani oltre a suonare divinamente il pianoforte gran coda, con il suo tocco brillante e allo stesso tempo delicato. Le loro improvvisazioni su brani celebri, provenienti dai diversi mondi della musica classica, delle colonne sonore, della canzone napoletana e d’autore hanno ammaliato un pubblico, con molti giovani presenti, distanziato causa Covid-19 ma unito da tanta bellezza e deliziato anche dagli ottimi cocktail preparati dall’open bar del Parco sul Mare.


© RIPRODUZIONE RISERVATA