Libero Bizzarri, premio in memoria di Ferruccio Zoboletti

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il Festival Libero Bizzarri si conclude con il premio in memoria di Ferruccio Zoboletti. L’ex presidente della Samb fu anche alla guida del circolo tennis Maggioni per diciotto anni.

Per ben quarant’anni l’azienda Zoboletti è riuscita ad essere prima per qualità, passione ma soprattutto serietà”, spiega la Fondazione. Il riconoscimento verrà assegnato nel corso dell’ultima giornata di appuntamenti.

PROGRAMMA 17 NOVEMBRE

Presso la Sala Smeraldo dell’Hotel Calabresi, a partire dalle ore 17, sarà proiettato il corto “La vena giusta del cristallo” di Renato Porfido (2018,11’): Walter, un ragazzo ventenne in cura dallo psicologo per cercare di risanare le violenze fisiche e psicologiche subite dai bulli durante i terribili anni trascorsi al liceo. Sarà presente l’autore Renato Porfido.

A seguire il concerto del Maestro Federico Longo, autore della colonna sonora del documentario.

Infine le Premiazioni del Concorso Italia Doc. Sarà proiettato il video-omaggio a Ferruccio Zoboletti, a cui sarà dedicato il “Premio Libero Bizzarri” 2019 – Calcio…ma non solo. 

PALAZZINA AZZURRA

Contemporaneamente presso la Palazzina Azzurra, a partire dalle ore 16, saranno proiettati tre documentari in concorso:

-“Il colore della fatica” di Andrea Gropplero di Troppenburg (2017, 60’)

-“Il toro del pallonetto. La vera storia di Joe Esposito” di Luigi Barletta (2018, 57’)


© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI