Gregoriano e tastiera elettronica. Non va

Il cantore Nikos Angelis si è esibito iersera 29 dicembre 2018 nella Cripta della Basilica Cattedrale di Sant'Emidio ad Ascoli Piceno durante il concerto dal titolo "Lux fulgebit, la natività tra arte e musica" con Sabrina Gentili e Nazzareno Menzietti

Print Friendly, PDF & Email


ASCOLI PICENO – Cos’è un concerto di musica antica? Forse non quello che è andato in scena ieri sera, sabato 29 dicembre 2018, sotto le volte della bellissima Cripta della Basilica Cattedrale di Sant’Emidio nel capoluogo ascolano con il controtenore Nikos Angelis, Sabrina Gentili alla tastiera elettronica per la regia di Nazzareno Menzietti.

Il titolo, “Lux fulgebit, la Natività tra arte e musica – Concerto di musica antica”, prometteva realmente un succulento appuntamento per tutti gli appassionati del nostro territorio, dato che, come altre volte da queste pagine ho ribadito, in provincia è infrequente poter ascoltare un repertorio tanto affascinante quanto di nicchia.

Sì, perché la cosiddetta Musica Antica non è semplicemente un modo per etichettare pagine  scritte in un determinato periodo storico, ma una rigorosa scienza che coinvolge, tra i tanti aspetti, un attento studio della prassi esecutiva e una maniacale dedizione alla ricerca della strumentazione adatta.

Cioè, per dirla in parole povere, per proporre al pubblico un concerto di “Musica Antica” non basta far ascoltare un brano scritto da un compositore del Settecento francese eseguito alla chitarra elettrica in una sala di palazzo a Versailles . Ben inteso, potrebbe essere una trovata stimolante e divertente, ma di sicuro non presentabile sotto il cappello della “Musica Antica”.

Ora, il giovane Nikos Angelis, chiaramente appassionato studioso di filologia musicale e talentuoso musicista, potrebbe selezionare meglio contesti, repertorio e collaboratori così da evitare spurie commistioni che, a mia opinione, non valorizzano la sua arte, non rendono giustizia alle opere proposte e confondono le idee al pubblico.

Apprezzabili, come sempre, gli interventi di Nazzareno Menzietti con l’illustrazione di opere d’arte figurativa sul tema della Natività a beneficio dei presenti e di quanti, grazie al supporto tecnico di Radio Incredibile, hanno potuto ascoltare la trasmissione su Internet in diretta.