“Favolà interrotto per colpa di questa amministrazione. Ci rivolgeremo ad altri comuni”

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Questa amministrazione ci ha impedito di portare avanti il progetto di Favolà”. L’attacco arriva da Cinzia Carboni, socio-fondatore dell’associazione ‘I luoghi della scrittura’, che fino al 2017 ha proposto a San Benedetto l’evento rivolto alle letture per i più piccoli.

L’appuntamento, che dedicava ogni edizione ad una fiaba della letteratura internazionale, si è arenato all’ottava edizione. “Con questa giunta non organizzeremo più iniziative per bambini, non piacciono. Evidentemente pensano che se ne possa fare a meno”.

La Carboni però guarda oltre e altrove: “Cerchiamo collaborazioni con altri comuni”. In passato era già toccato a Piceno d’Autore lasciare San Benedetto, per migrare successivamente a Monteprandone.

CONDIVIDI