venerdì 1 Luglio 2022 – Aggiornato alle 15:54

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

Gli Spettacoli

Fabio Troiano, Corrado Tedeschi, Martina Colombari. Ecco la stagione teatrale di Porto San Giorgio

In cartellone ci sono quattro titoli. Primo appuntamento domenica 23 gennaio
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su print
PORTO SAN GIORGIO

Il programma 2022 del Teatro Comunale, proposto da Comune e AMAT con il contributo di Ministero della Cultura e Regione Marche, è stato illustrato oggi alla stampa dall’assessore Elisabetta Baldassarri con il direttore AMAT Gilberto Santini il cartellone del Teatro Comunale.

Il programma propone per la prima parte del 2022 quattro titoli in abbonamento – che, seguendo i due andati in scena fra ottobre e novembre e quelli della rassegna Sotto_Passaggi, completano il programma del teatro cittadino – con protagonisti del calibro di Ottavia Piccolo, Corrado Tedeschi e Martina Colombari, Kataklò Dance Company che, impegnati in testi di autori come Stefano Massini, Eric Assous e Giorgio Gaber, si confrontano con grandi temi.

Primo appuntamento domenica 23 gennaio con Ottavia Piccolo e i Solisti dell’Orchestra Multietnica di Arezzo in “Cosa Nostra spiegata ai bambini” di Stefano Massini per la regia di Serena Mangini. Aprile 1983: Elda Pucci, la Dottoressa, è eletta sindaco di Palermo; è la prima volta che lì una donna assume questa carica. E per la prima volta la città si costituisce parte civile in un processo di mafia. Aprile 1984: la Dottoressa viene sfiduciata. Aprile 1985: la sua casa viene fatta saltare in aria. Un’attrice, un ensemble musicale, il palcoscenico e la storia di una donna, di una città, di un anno. “Se si riuscisse a spiegare Cosa Nostra come ai bambini – suggeriscono autore e protagonista – tutto sarebbe diverso. Con le parole più semplici, che solo il teatro riesce a dire”.

Venerdì 25 febbraio la Giovane Compagnia Kataklò si confronta, sulle coreografie di Giulia Staccioli, con il grande genio dell’opera in “Rossini Grand Hotel”. La molteplicità di storie e caratteri creati dal genio di uno dei massimi compositori della storia. Dall’opera buffa a quella seria i 9 danzatori della compagnia si cimentano con le diverse possibilità espressive offerte dal mondo rossiniano, dalla comicità alla tensione più emotiva, mostrando una poliedricità che da sempre è la cifra di Kataklò.

Corrado Tedeschi e Martina Colombari sono i protagonisti, venerdì 11 marzo, dello spettacolo “Montagne Russe” di Eric Assous per la regia di Marco Rampoldi. Riflessione pungente sul tema dei legami familiari e sul valore del rapporto nei confronti del prossimo, la commedia è una storia divertente che fra esilaranti colpi di scena arriva a un finale inaspettato.

La chiusura del cartellone in abbonamento, venerdì 25 marzo, è affidata all’attore e conduttore televisivo Fabio Troiano in “Il dio bambino” di Giorgio Gaber e Sandro Luporini per la regia Giorgio Gallione. Il testo è un’indagine lucida, spietata ma affettuosa, sul fatto che, nel rapporto con una donna, l’uomo sia il bambino che si vanta della sua affascinante spontaneità invece che l’adulto che prova vergogna per la sua un’eterna fanciullezza. Un teatro disturbante – come nello stile del grande Gaber – nel suo stimolo a ripensare a noi stessi, ma di forte empatia.

Informazioni e prevenditeabbonamento a 4 spettacoli – posto unico numerato euro 60, ridotto euro 48 (under 25/over 65 e convenzionati vari) – in vendita alla Biglietteria del Teatro sabato 15 e domenica 16 gennaio (orario 16 alle 20).

Biglietti di posto unico numerato a euro 20 (ridotto euro 15) per gli spettacoli Cosa nostra spiegata ai bambini e Montagne russe, mentre per gli spettacoli Rossini Grand Hotel e Il Dio bambino il biglietto, sempre di posto unico, è a euro 15, con ridotto a euro 12.

Biglietteria del Teatro Comunale (largo del Teatro 1, tel. 392/4450125) aperta il giorno di spettacolo dalle ore 18, AMAT tel. 071/2072439 www.amatmarche.net, biglietterie del circuito AMAT/VivaTicket e on-line su www.vivaticket.com.

Inizio spettacoli ore 21,15, domenica ore 17.30

La Lancette

Ultime notizie

menoamara

TI CONSIGLIAMO NOI…