Cupra, il “Don Chisciotte” apre la nuova stagione dell’Inverno Teatrale

Print Friendly, PDF & Email

CUPRA MARITTIMA – È stata presentata questa mattina la XXXIX edizione della rassegna Inverno Teatrale Cuprense, in programma nei mesi di febbraio e marzo presso il Cinema Teatro Margherita. Organizzata dal Comune in collaborazione con la Pro Loco, la manifestazione diretta da Alessandro Rutili porterà in scena cinque appuntamenti – tutti alle ore 21.15 – a partire da venerdì 1 febbraio, quando l’apprezzato attore abruzzese Vincenzo Di Bonaventura presenterà il suo Don Chisciotte, monologo basato sul classico di Cervantes. 

«Siamo molto felici di organizzare una rassegna del genere in un piccolo comune come il nostro» – spiega l’Assessore alla Cultura Mario Pulcini – «Non è semplice soprattutto a livello logistico, poiché non abbiamo a disposizione uno spazio esclusivamente dedicato al teatro, e ringrazio l’Associazione Maritain e la Parrocchia per aver messo a nostra disposizione il Margherita. Presenteremo 5 spettacoli, distribuiti in due venerdì di febbraio e tre venerdì di marzo: per evitare concomitanze con altri eventi e per agevolare la programmazione cinematografica, abbiamo fissato uno spettacolo ogni due settimane. La nostra è una rassegna che si rinnova, avendo affidato la direzione artistica ad Alessandro Rutili, che conosciamo dallo scorso anno per aver organizzato con successo gli eventi teatrali del Comune di Petritoli. La conduzione delle serate sarà affidata a Salvo Lo Presti, attore locale di grande esperienza, e abbiamo deciso di mantenere invariati i prezzi rispetto allo scorso anno».

La rassegna proseguirà venerdì 15 febbraio, stavolta con un concerto del cantautore marchigiano Lucio Matricardi, il quale presenterà l’album Sogno Protetto. Venerdì 1 marzo sarà la volta di “Shakespeare e Altre Fregnacce”, spettacolo del filosofo Cesare Catà, diretto da Piero Massimo Macchini, che tratterà in chiave ironica la figura del Bardo di Stratford-upon-Avon. Si andrà avanti il 15 marzo con la commedia “Fabula. Nulla è come appare…”, basata sui romanzi di Stefano Benni e portata in scena dall’Associazione Culturale Talìa Officina Teatro di Porto San Giorgio. L’evento conclusivo, in programma venerdì 29 marzo, sarà invece appannaggio di Mirco Abbruzzetti e Rebecca Liberati, creatori della pagina Facebook e YouTube Degrado Postmezzadrile, i quali presenteranno lo spettacolo “Essere Postmezzadri”, unico show della rassegna recitato in dialetto: si tratterà di uno spettacolo originale e goliardico, un two-men show che riprende le peculiarità marchigiane in modo innovativo e irriverente.

«È il mio terzo anno nell’organizzazione» – conclude l’Assessore Pulcini – «Nel corso del tempo siamo passati da un teatro dialettale e amatoriale ad uno in prosa italiana, puntando sulla qualità. Vogliamo diversificare la nostra offerta, anche rispetto alle altre proposte in zona, in linea con le aspettative di un pubblico esigente come quello del Margherita».

Abbonamenti e biglietti saranno acquistabili al botteghino e, in prevendita, presso la Tabaccheria Massarenti di Piazza della Libertà. Il prezzo dell’ingresso singolo sarà di 8 euro, con riduzione a 6 euro per Under 14 e Over 65. L’abbonamento intero costerà invece 35 euro, con riduzione a 25 euro.