Al via il Premio Poetico e Letterario “Città di San Benedetto del Tronto”

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dopo il successo della prima edizione, il Premio Poetico e Letterario “Città di San Benedetto del Tronto” si riconferma come appuntamento irrinunciabile per la poesia, la letteratura e la cultura nella Riviera delle Palme.

Questa seconda edizione si terrà, non a caso, nella splendida e storica location della suggestiva Palazzina Azzurra, in Viale Buozzi, sabato 10 agosto 2019 dalle ore 21.00 in poi. Una prestigiosa serata di premiazione che vedrà i finalisti del concorso poetico e letterario gratificati dagli ambiti premi nelle diverse sezioni che lo compongono, con la presenza anche delle scuole per il “Progetto Legalità”, fortemente voluto dalla Direzione del Premio e che è stato il tema riservato agli Istituti Scolastici. Massiccia la presenza dei minori premiati, per poi passare ai premi riservati alle bellezze paesaggistiche e artistiche del territorio e della città in particolare, alla poetica del mare, al vernacolo e al tema libero per i componimenti che, a centinaia, sono stati valutati da un’attenta e competente giuria.

“Un concorso che sta dando grande soddisfazione, in quanto le opere sono pervenute da ogni parte d’Italia e anche dall’estero. Il nostro intento è la promozione della cultura in ogni sua forma d’arte affinché possa diventare un veicolo comunicativo privilegiato. Stiamo cercando di sensibilizzare anche le nuove generazioni e di avvicinarle a questo concetto e di sostenerle oltre che promuovere le bellezze del territorio a livello nazionale e internazionale. San Benedetto del Tronto merita che si lavori in tutte le direzioni” – sono le parole del Direttore del Premio, l’attore, autore e regista Marco Trionfante.

Una Giuria di qualità composta da Filippo Massacci, indiscusso e apprezzato punto di riferimento culturale e letterario, Roberta Vasselli, autrice e poetessa veneta molto conosciuta, Ilaria Jovine, autrice e nota regista, nipote di uno dei più grandi scrittori del 900, Francesco Jovine, Olga Merli, autrice e sceneggiatrice cine-televisiva.

“Sostenere e valorizzare il valore educativo della poesia in un binomio inscindibile, utilizzarla come uno strumento didattico- pedagogico” sono le parole della sceneggiatrice e autrice Olga Merli, coordinatrice della Giuria del Premio. Grande attesa, quindi, per la serata di Premiazione presentata dall’attore Emiliano Di Domenico, in cui la poesia avrà il posto d’onore nella lunga notte di San Lorenzo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI