Bollo auto, cambia tutto. Se inquini poco e non provochi incidenti paghi meno

Print Friendly, PDF & Email


La tassa regionale di proprietà della vettura dovrebbe cambiare sulla scorta di quanto annunciato dal ministro dell’Ambiente Sergio Costa qualche mese fa, dando vita ad una vera e propria riforma del bollo.

“La “nuova” tassa automobilistica – fanno sapere gli esperti del Punto Giuridico di San Benedetto – dovrebbe funzionare seguendo il criterio del bonus malus, con incentivi e penalizzazioni, presentando un meccanismo in tutto e per tutto simile a quello delle Rc auto, dove si ha il malus in caso di sinistri (con conseguente aumento della polizza) e il bonus se non si fanno incidenti (con conseguentemente diminuzione della tariffa)”.

Allo stesso modo, si avrà il malus bollo auto se l’auto inquina tanto e un bonus bollo auto se l’auto non inquina tanto.


CONDIVIDI