Videosorveglianza, ok della Prefettura ai 400 mila euro del Ministero. Quattro mesi per presentare il progetto

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Centoventi giorni di tempo per presentare il progetto esecutivo della videosorveglianza. E’ quanto comunicato dalla Prefettura al comune di San Benedetto che, nelle ultime ore, ha ricvevuto l’ok che ufficializza lo stanziamento degli oltre 400mila euro inviati dal Governo al comune. Solti che si aggiungeranno ai circa 500mila messi in campo dalle casse di viale De Gasperi. Da questo momento ci sono 120 giorni di tempo per presentare un progetto esecutivo che dovrà essere pronto per il 4 aprile. Quindi saranno necessari altri trenta giorni per l’affidamento dei lavori.

Se ne è parlato in una riunione che si è tenuta nel pomeriggio in Comune. L’intervento dovrà portare la città Riviera delle Palme a dotarsi di un impianto di videosorveglianza che controlli i punti strategici del centro urbano e sorvegli le automobili in entrate lungo la strade di accesso. In quest’ultimo caso le lenti elettroniche saranno in grado di leggere i numeri di targa. Il progetto prevede anche il monitoraggio delle aree esterne degli istituti scolastici.