Casa di Alice, arriva la sentenza. Tutti assolti

Print Friendly, PDF & Email

GROTTAMMARE – Sono stati tutti assolti per insufficienza di prove perché il fatto non costituisce reato, i cinque educatori arrestati, nel luglio 2014, per la vicenda di Casa di Alice. E’ la sentenza di primo grado arrivata, pochi minuti fa, al termine di una lunga camera di consiglio successiva all’ultima udienza.

Il pubblico ministero, nel corso della lunga requisitoria effettuata nel corso dell’udienza dello scorso 30 maggio, aveva chiesto sei anni per il coordinatore e quattro anni e mezzo per le quattro educatrici accusate di maltrattamenti.

Le motivazioni arriveranno entro novanta giorni dalla sentenza ed in seguito alla pubblicazione di quel documento la Procura e la parte civile dovranno decidere se ricorrere o meno d’appello. Soltanto la Procura potrà però chiedere di riaprire il procedimento penale. La parte lesa potrà soltanto ambire ad una revisione del risarcimento.