mercoledì 7 Dicembre 2022
Ultimo aggiornamento 23:53
mercoledì 7 Dicembre 2022
Ultimo aggiornamento 23:53

Terremoto, Acquaroli chiede la chiusura delle scuole in due province. Cadono calcinacci alla stazione di Ancona

Ul traffico ferroviario è stato temporaneamente sospeso per verifiche
marina 250

“Si è verificata una forte scossa di terremoto alle 7,07 al largo della costa tra Pesaro e Fano, seguita da un’altra di minore intensità. Stiamo verificando le conseguenze sui territori, vi terremo aggiornati. Mi sono sentito con il capodipartimento della Protezione Civile Curcio e in via cautelativa per il controllo degli edifici scolastici si invitano i Comuni delle Province di Ancona e di Pesaro e Urbino a chiudere le scuole di ogni ordine e grado. Nelle altre province si valuti caso per caso”. Lo ha comunicato il presidente della Regione Francesco Acquaroli.

Alla stazione di Ancona si è verificata la caduta di alcuni calcinacci mentre il traffico ferroviario è stato temporaneamente sospeso per verifiche.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PUBBLICITA’

bio 250
infinito 250

TI CONSIGLIAMO NOI…