giovedì 8 Dicembre 2022
Ultimo aggiornamento 16:55
giovedì 8 Dicembre 2022
Ultimo aggiornamento 16:55

Si ubriaca dopo aver smontato il palco del Jova Beach Party. Lancia bottiglie in strada e danneggia l’ambulanza che lo stava soccorrendo

Si tratta di un trentenne che aveva decisamente alzato troppo il gomito. E' stato denunciato
senduicceri

E’ tutto accaduto al Lido di Fermo dopo il concerto di Jovanotti. Il protagonista è uno degli addetti all’allestimento del palco, un uomo di origini casertane di trent’anni. La sua presenza era stata segnalata da alcuni residenti dal momento che stava lanciando delle bottiglie di vetro in terra. Così sono intervenuti i carabinieri che hanno identificato l’uomo e capito che, al termine del lavoro, aveva deciso di festeggiare con alcuni colleghi alzando decisamente troppo il gomito.

I militari hanno chiamato il 118 dal momento che il trentenne era in evidente stato psicofisico alterato ma durante il tragitto verso l’ospedale ha iniziato a dare in escandescenze tanto che l’ambulanza è stata costretta a fermarsi anche perché l’esagitato stava danneggiando alcune strumentazioni a bordo. A seguire il mezzo di emergenza c’erano infatti i carabinieri che hanno bloccato l’uomo e consentito il trasferimento al Murri.

Una volta passata la sbornia si è ritrovato con una denuncia per danneggiamento e resistenza a pubblico ufficiale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PUBBLICITA’

kokeshi
infinito 250

TI CONSIGLIAMO NOI…