martedì 5 Luglio 2022 – Aggiornato alle 04:37

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

Il Reato

Scaricavano cinque quintali di rifiuti vegetali in un bosco di Comunanza. Denunciati

Sono stati individuati dai carabinieri forestali della stazione locale
COMUNANZA

Nei giorni scorsi, i militari della Stazione Carabinieri Forestale di Comunanza hanno deferito in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria – Procura della Repubblica di Ascoli Piceno due titolari di aziende per la manutenzione del verde. Durante il servizio di perlustrazione ordinaria del territorio, i trasgressori sono stati colti in flagranza di reato dai Carabinieri Forestali mentre scaricavano all’interno di un‘area boscata il rimorchio pieno di scarti vegetali, in località Gerosa.

L’illecito contestato si è concretizzato per aver trasportato e abbandonato circa 5 quintali di rifiuti vegetali provenienti da potature e manutenzione di giardini, materiale classificato come “rifiuto” non pericoloso (Codice CER 20.01.02.) ai sensi della normativa vigente. I due titolari delle ditte in questione, in caso di condanna, rischiano la pena dell’arresto da tre mesi ad un anno o l’ammenda da 2.600,00 a 26.000,00 euro. L’attività illecita si configura oltre che quale illecito ambientale anche quale azione di “concorrenza sleale” in quanto le aziende segnalate alla Magistratura, operando secondo la modalità illegale, risparmiavano i costi legati allo smaltimento dei rifiuti a norma di legge sostenuti invece dalle ditte che agiscono correttamente.

Il controllo ordinario del territorio operato giornalmente dai Carabinieri Forestali assume una valenza fondamentale sia nella prevenzione e/o repressone dei reati commessi in danno dell’ambiente sia in termini di sicurezza, protezione e conservazione degli ecosistemi naturali, a tutela delle risorse ambientali e della biodiversità

onova 250

Ultime notizie

casereccia 250

TI CONSIGLIAMO NOI…