Sangue a Cupra, Ficcadenti sorvegliato a vista in carcere. La sorella è in coma farmacologico

Print Friendly

CUPRA MARITTIMA – E’ in coma farmacologico Antonietta Ficcadenti in condizioni che restano estremamente gravi. La donna, presa a sprangate dal fratello Emidio, dopo l’operazione di sabato pomeriggio è stata ricoverata in Rianimazione con un coma indotto dai medici che ora stanno monitorando l’evolversi della situazione. La donna, impiegata in una cooperativa di servizi di pulizia che opera nel territorio di Ripatransone, non ha mai ripreso conoscenza.

Il fratello è invece in carcere a Fermo dove è sorvegliato a vista dagli agenti di polizia penitenziaria. Non è in isolamento ma non viene mai lasciato solo. Con il passare delle ore, dopo il trasferimento in prigione, si è reso conto in maniera lucida delle conseguenze del suo gesto.