San Benedetto, primo giorno di servizi interforze tra spiaggia e stazione. Pattugliamenti e sequestri

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Primo giorno di pattugliamenti interforze tra spiaggia e lungomare. Questa mattina hanno preso il via i servizi di contrasto all’abusivismo commerciale che hanno visto impegnati, insieme, gli agenti della polizia locale sambenedettese, i militari della capitaneria di porto e gli agenti del commissariato di San Benedetto.

LA PREVENZIONE
Più che dei veri e propri blitz agenti e militari hanno fatto di tutto per farsi vedere e scoraggiare così i venditori a tentare la vendita. Per questo motivo l’operazione è partita dalle banchine della stazione ferroviaria dove la task force si è fatto trovare al momento dell’arrivo dei treni con a bordo i pendolari dell’abusivismo. Nessuno è sceso.

I PATTUGLIAMENTI
Quindi l’operazione si è spostata tra la spiaggia e il lungomare dove agenti e militari hanno effettuato tutta una serie di pattugliamenti che hanno portato all’allontanamento volontario di parecchi venditori, ma anche all’individuazione di alcune situazioni illegali per le quali si è reso necessario intervenire.

IL SEQUESTRO
Alla fine la task force ha sequestrato circa trecento oggetti, prevalentemente di capi di abbigliamento estivo e di chincaglieria varia. Nessuno è stato identificato dal momento che la merce è stata abbandonata alla vista delle divise dagi venditori ambulanti che sono fuggiti via.

CONDIVIDI