lunedì 26 Settembre 2022
Ultimo aggiornamento 06:17

      FERMO       MACERATA       ANCONA       PESARO-URBINO       DALL’ABRUZZO      

logopng
lunedì 26 Settembre 2022
Ultimo aggiornamento 06:17

PUBBLICITA’ ELETTORALE

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

San Benedetto, palpeggiate nel locale chiedono aiuto al buttafuori. Lui le manda in ospedale

La polizia ha identificato l'uomo. Vittime dell'aggressione due giovani di circa vent'anni

PUBBLICITA’ ELETTORALE

  
caffe del borgo 250

C’è la polizia del commissariato al lavoro su una assurda vicenda avvenuta all’interno di un locale del lungomare di San Benedetto. Due ragazze, nella notte tra domenica e lunedì, sono finite al Pronto soccorso; una con l’osso mastooideo spezzato e l’altra con un colpo al volto subito. E a provocare il tutto sarebbe stato un addetto alla sicurezza del locale al quale le due si erano rivolte chiedendo aiuto perché un uomo le stava palpeggiando.

Ma andiamo con ordine. Il gruppetto iniziale era composto da tre ragazze, tutte più o meno coetanee. Due di loro sono sorelle, la terza un’amica delle due. Tutto è iniziato quando un avventore del locale avrebbe palpeggiato una di loro. Le giovani si sono allontanate immediatamente dall’uomo e sono andate a cercare un addetto alla sicurezza per segnalargli la situazione.

Quando lo hanno trovato gli hanno esposto la situazione ma, stando a quanto poi hanno riferito alla polizia intervenuta sul posto, l’uomo non avrebbe dato loro ascolto. A quel punto una delle ragazze lo avrebbe preso per un braccio cercando di fargli capire che la situazione che gli stava denunciando era pesante e lui, per tutta risposta, avrebbe preso l’altra ragazza che era con lei (la prima che gli è venuta a tiro) per il collo provocandole una fattura all’osso della mandibola. La ragazza, tra l’altro, è caduta a terra e ha iniziato a perdere sangue da un orecchio. L’altra giovane ha cercato di fermarlo e sarebbe stata colpita in pieno volto. Per entrambe è stato necessario l’intervento dei sanitari giunti sul posto con l’ambulanza. Sono state medicate in loco e quindi trasportate al Pronto soccorso.
Nel locale è andata anche la polizia del commissariato che ha ascoltato i testimoni, identificato l’addetto alla sicurezza e poi, nel nosocomio, ha anche raccolto la testimonianza delle due giovani ferite. Una vicenda assurda sulla quale è necessario fare chiarezza. Nelle prossime ore la polizia dovrebbe avere un quadro maggiormente definito della situazione e prendere eventuali provvedimenti.
bio 250
infinito 250

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

francesca piunti
bio 250
gastronomica 250

TI CONSIGLIAMO NOI…