Sambenedettese di 62 anni muore improvvisamente. I familiari acconsentono alla donazione di fegato, reni e cornee

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dal dolore della morte alla speranza di una nuova vita. E’ stato un gesto di enorme generosità quello fatto dai familiari di un sambenedettese di 62 anni deceduto in maniera improvvisa e inaspettata a causa di un malore. L’uomo, nella notte, è stato sottoposto ad un prelievo di organi da cadavere a cuore battente. Sono stati espianti il fegato (inviato al Centro Trapianti di Ancona) le cornee (inviate alla banca dei tessuti di Fabriano) e i reni (trasportati a Padova). L’intervento è stato eseguito all’ospedale Madonna del Soccorso da un equipe composta da personale giunta da Ancona, Ascoli o dal personale sanitario del nosocomio sambenedettese. L’intervento è terminato intorno alle 7 e 30 di questa mattina.


© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI