Sabato pomeriggio i funerali di Antonio Cianfrone. L’autopsia conferma: quattro colpi di pistola

Print Friendly, PDF & Email

SPINETOLI – L’autopsia ha confermato che Antonio Cianfrone è stato raggiunto da quattro colpi di pistola che ne hanno provocato il decesso pochi minuti l’agguato. La salma dl carabiniere è stata quindi riconsegnata ai familiari che hanno organizzato i funerali. Saranno celebrati domani (sabato 13 giugno alle 15), nella chiesa parrocchiale di Mozzagrogna, suo paese di origine,

Il carabiniere barbaramente ucciso mentre correva lungo la pista ciclabile di Pagliare. Quattro i colpi d’arma da fuoco che lo hanno raggiunto in diversi punti del corpo. Il vice comandante della stazione di Monsampolo. La comunità di Mozzagrogna, paese vicino Lanciano, si stringerà attorno al dolore della compagna Tiziana, dei figli Luca e Manila, delle sorelle Sandra e Francesca e tutti i parenti.

Un dramma che ha scosso la famiglia Cianfrone che, tuttora, non si capacita del perché qualcuno ce la potesse avere con Antonio. In carcere, proprio domattina saranno sentiti per l’interrogatorio di garanzia, ci sono Giuseppe Spagnulo e la moglie Francesca Angiulli.


© RIPRODUZIONE RISERVATA