Porto d’Ascoli, mettono la carne sul fuoco e si addormentano. Donna intossicata finisce in ospedale

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – E’ stato necessario l’intervento sia dei vigili del fuoco che del 118 in una abitazione di via Dal Verme, a Porto d’Ascoli in seguito ad un principio di incendio che ha visto una donna finire in ospedale, in codice giallo, a causa di un’intossicazione. La casa è abitata da tre persone, un uomo e due donne, tutti di origini dominicane, che hanno messo la carne sul fuoco e poi si sono addormentati. Nel giro di qualche decina di minuti l’appartamento si è trasformato in una camera a gas e, dal vicinato, hanno chiamato i pompieri. Mentre due degli occupanti, un uomo e una donna, si erano stesi a dormire in un’altra stanza, l’altra donna, una trentenne, che verosimilmente aveva il compito di badare alla cottura, si era addormentata sul divano della cucina ed è entrata a diretto contatto con il fumo. Per questo motivo è stata soccorsa dall’ambulanza del 118 che l’ha trasportata in codice giallo all’ospedale. I pompieri hanno bonificato l’area ed ora i carabinieri stanno lavorando al fine di fare piena luce sulla situazione visto che, a quanto si apprende, una delle due ragazze, non aveva i documenti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA