Porte aperte al primavera, presentato il calendario degli eventi al centro primavera

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – E’ stata presentata l’iniziativa ‘Porte aperte al primavera’, con un calendario ricco di attività che verranno svolte all’interno del Centro Sociale Primavera. La prima parte è iniziata lunedì 28 ottobre e terminerà venerdì 31 gennaio 2020.

L’Assessore alle Politiche Sociali Emanuela Carboni ringrazia le associazioni locali per le attività svolte: «Tenevo tanto a questa conferenza, perché ha un doppio scopo: il primo è quello di illustrare tutte le attività svolte all’interno della struttura comunale Centro sociale Primavera, mentre il secondo è perché ci dà la possibilità come amministrazione comunale di ringraziare tutte le associazioni del territorio, che svolgeranno all’interno del calendario attività ricreative all’interno del centro primavera. A queste associazioni è doveroso il ringraziamento, perché saranno fatte a titolo gratuito: i fondi pubblici sono limitati, e siamo risuciti a costruire questo calendario molto ricco che arriva fino a gennaio, mentre la seconda parte da febbraio verrà presentata in un secondo momento. Un ringraziamento anche alla funizonaria Marina Pignotti, che si occupa del settore anziani e che ha lavorato per definire il calendario.

Trovare tempo da dedicare agli altri in questa società dove tutti andiamo di corsa è una cosa lodevole, io quando posso mi reco sempre al centro Primavera, perché gli anziani hanno bisogno di essere coinvolti, di sentirsi utili. Le attività inserite sono tutte quelle che loro amano fare. Ci tengo ad invitare le famiglie che hanno bambini dell’infanzia a partecipare agli appuntamenti di ‘Favole a merenda’ e ‘Batti 5’, per gli anziani è molto importante trascorrere del tempo con ‘i nipotini’, e per questo mi auspico una numerosa partecipazione».

Presenti alla Conferenza stampa anche il Consigliere Provinciale e Comunale Mariadele Girolami, il professor Antonio Bruni presidente della cooperativa sociale ‘La Picena’, la direttrice del Centro Primavera Nicoletta Marinangeli, Adele Mattioli presidente della Lega Navale, Marina Pignotti funzionaria comunale, la presidente dell’Utes Diana Lanciotti Zoboletti, Silvestro Schifani dell’associazione ‘Le ali della vita onlus’, Antonia Quarticelli presidente dell’associazione ‘Iris insieme a te’ e Antonella Crivellaro vicepresidente dell’associazione ‘Sinestesie’. Le associazioni presenti svolgono le attività ludiche per gli anziani del Centro Primavera in maniera completamente volontaria e gratuita. «Sono tutte terapie specifiche per il mantenimento dell’indipendenza degli anziani – spiega Antonio Bruni, presidente de ‘La Picena’. La vostra presenza è decisiva, gli anziani rinascono, hanno una marcia in più durante questi appuntamenti. Ringraziamo la Lega Navale, che ha organizzato due uscite per gli anziani del centro, nel loro chalet e nella sede della Lega Navale».

Ci saranno poi i classici incontri di ‘Favole a merenda’ e ‘batti 5’, appuntamenti per nonni e bambini curati dall’assessorato alle politiche sociali, dall’amministrazione comunale, dalla responsabile dei nidi e sezione primavera Rita Tancredi e dalla cooperativa ‘La picena’ e che si svolgono all’interno della struttura per anziani: «Siamo già partiti con ‘Favole a merenda’ e Batti 5′ – spiega la Pignotti -. Ci tengo a ringraziare tutti, ma soprattutto i genitori dei bambini che fanno sì che possono passare del tempo con i nonni».


© RIPRODUZIONE RISERVATA