Polizia, il commissario mandato in missione in piena estate. Il Siulp: “In Riviera sicurezza di serie B”

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO • “Per la Riviera la sicurezza è di serie B”. Le parole arrivano da Massimo Mellozzi, segretario provinciale del Siulp, il sindacato di polizia. Una frase dura che arriva dopo la notizia che il dirigente del commissariato di San Benedetto, Filippo Stragapede, potrebbe essere inviato in missione, insieme ad un’auto del commissariato e ad un altro agente della struttura di via Crispi, in un’altra zona d’Italia. Una decisione che potrebbe rappresentare la classica goccia che fa traboccare il vaso.

“In altre località invece – afferma Mellozzi – ci si muove per la “Serie A“. Basta vedere la conferenza sui servizi di controllo del territorio posti in essere dalla Questura di Ancona o da quella di Pescara, per l’estate corrente. A San Benedetto, città dai grandi numeri estivi di presenze giornaliere ed inserita geograficamente tra le due sopra menzionate, cosa fanno le Autorità? Anziché rafforzare il presidio di polizia, lo sguarniscono inviando uomini e mezzi altrove. A Roma per il Giubileo è già la seconda volta che il Questore invia un sottufficiale addetto al Controllo del Territorio del Commissariato rivierasco. In Romagna, a Cervia un auto per i pattugliamenti in quelle zone è già stata inviata e la prossima settimana, addirittura il dirigente del Commissariato con un operatore destinato proprio all’Ufficio rivierasco per il controllo del territorio con un’altra auto che verrà tolta ai servizi della Riviera”.

Il tutto proprio nella settimana clou dell’estate. “Ci sono i festeggiamenti della Madonna della Marina – spiega – e numerose iniziative in programma per i turisti e la cittadinanza di tutto il comprensorio Piceno dove, sempre più spesso si verificano risse e quant’altro per problemi legati peraltro all’abuso di sostanze alcooliche oppure tra le diverse etnie di immigrati per varie situazioni contingenti. Il Siulp, il primo sindacato dei poliziotti in Italia, attraverso i suoi organismi centrali segnalerà tale grave situazione al Ministro degli Interni Alfano ed al Capo della Polizia Prefetto Franco Gabrielli affinché intervengano al più presto sul nostro territorio sempre più depauperato di mezzi e di poliziotti, peraltro in buona parte ultracinquantenni e con tutte le ferie del 2015 da fruire, a danno dei cittadini e dei turisti che con la loro presenza ed attività contribuiscono ad elevare la qualità della vita nel nostro territorio”.

Il Siulp, si rivolge anche anche al neo Prefetto, alla nuova Amministrazione insediatasi da meno di un mese con il Sindaco Piunti e a tutte le forze politiche “affinché si adoperino nell’interesse della Sicurezza dei turisti, dei cittadini e delle numerosissime attività commerciali della Riviera”.




CONDIVIDI