Petardi fuori dallo stadio, la Questura diffida tre tifosi

Print Friendly, PDF & Email

ASCOLI PICENO – La Digos della Questura di Ascoli Piceno ha proceduto alla denuncia in stato di libertà per il reato di “uso di artifizi pirotecnici” a carico di otto tifosi dell’”AC Perugia Calcio” che, al termine dell’incontro valevole per il campionato di serie B con l’”Ascoli Calcio 1898 FC”, lo scorso 26 Gennaio hanno fatto esplodere all’esterno dell’impianto sportivo “Cino e Lillo Del Duca” tre petardi.

Alla segnalazione all’Autorità Giudiziaria è seguita, da parte del Questore di Ascoli Piceno, l’adozione dell’avvio di procedimento amministrativo per l’adozione del divieto di accesso alle manifestazioni sportive (Daspo). Il Questore ribadisce che non sarà tollerato qualsiasi atto contrario alla normativa che disciplina il libero e pacifico svolgimento di manifestazioni sportive. “Ciò – spiegano dalla Questura – al fine di consentire ai cittadini ed alle famiglie di assistere serenamente e senza pericoli a qualsiasi evento sportivo”.

CONDIVIDI