Per evitare il nuovo arresto evade dai domiciliari. Così finisce in carcere

Print Friendly





GROTTAMMARE – Probabilmente sapeva che, i carabinieri, si sarebbero presentati a casa sua per notificargli una nuova ordinanza di carcerazione, questa volta per un reato di truffa.

Non è che, alla fine, sarebbe cambiato molto a lui, cinquantenne grottammarese di origini campane, che già si trovava agli arresti domiciliari. Ma evidentemente non ha voluto ascoltare qualle nuova notifica di reato così, quando i militari hanno bussato alla sua porta, non lo hanno trovato in casa.

Il lavoro dell’Aliquota Radiomobile della compagnia di San Benedetto ha però consentito, in poco tempo, di rintracciarlo e di notificarli sia quell’ordine di carcerazione che un reato tutto nuovo: evasione.

Così, anziché le porte della sua abitazione, per il cinquantenne si sono aperte quelle del carcere.



CONDIVIDI