Panico in centro a San Benedetto. La folle fuga dai carabinieri finisce con una donna ferita. Arrestato giovane senza patente

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – E’ stato arrestato il ragazzo che, poco prima delle 22 di ieri sera, ha creato il panico per le vie del centro e nella zona portuale di San Benedetto. Il giovane, alla guida di una potente auto, si è dato alla fuga alla vista dei carabinieri che stavano facendo dei controlli nella zona centrale di San Benedetto. Il motivo? A quanto si apprende gli era stata precedentemente ritirata la patente e temeva che i militari potessero controllarlo. Ma anziché tentare di non dare nell’occhio ha fatto di tutto per attirare su di sé l’attenzione dei militari.

Alla vista dell’auto dei carabinieri infatti ha dato vita ad una precipitosa fuga imboccando alcune strade del centro contromano in un orario in cui, tra le altre cose, c’erano ancora diverse persone e automobili in circolazione. Con due auto del nucleo operativo e radiomobile alle calcagna, ha imboccato il sottopassaggio di via Fiscaletti perdendo il controllo del mezzo all’altezza della caserma della capitaneria di porto. Lì ha infatti colpito una Ford Focus causando il ferimento di una donna che si trovava nell’abitacolo. La donna è poi stata portata in ospedale.

Ma l’auto con il giovane a bordo non si è fermata lì. Nonostante il primo incidente ha proseguito la marcia che è poi definitivamente terminata poche decine di metri dopo per uno schianto contro alcuni veicoli in sosta in via Dari. Quindi è sceso dall’auto e ha tentato anche di picchiare i carabinieri. Il ragazzo, un ventitreenne, è stato arrestato. Le accuse parlano anche di omissione di soccorso oltre che di resistenza a pubblico ufficiale e di tutta una serie di infrazioni al codice della strada.


© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI