sabato 28 Maggio 2022 – Aggiornato alle 14:11

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

Il Lutto

Palloncini bianchi e tante persone per l’addio al giovanissimo Andrea Morelli, morto a 21 anni

Il ricordo del capitano rossoblu Angiulli: "Non vedo l’ora di tornare in campo per provare a strapparti un sorriso anche da lassù"
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su print
GROTTAMMARE

Palloncini bianchi e maglia con il suo volto stampato sopra. L’addio ad Andrea Morelli, grottammarese scomparso giovanissimo, ad appena ventuno anni, in seguito ad una lunga malattia, hanno visto la partecipazione di un gran numero di persone ma anche dei tifosi e di alcuni calciatori della Sambenedettese, la squadra per il quale il ventunenne nutriva una grande passione.

I funerali sono stati celebrati ieri nella chiesa Madonna della Speranza di Grottammare, poco distante dall’abitazione del giovane che ha lasciato la mamma Paola, il papà Francesco e la sorella Francesca.

Il capitano della Sambenedettese, Federico Angiulli, lo ha ricordato così: “Andrea il tuo sorriso era la tua più grande forza e la Samb era la tua grande passione. Non vedo l’ora di tornare in campo per provare a strapparti un sorriso anche da lassù. Io e i miei compagni giocheremo anche per te. Ti prometto: sarai con noi in ogni partita come piaceva a te”.

salute 23

Ultime notizie

angolo 57 250

TI CONSIGLIAMO NOI…