Operaio salvato a Castignano, il sindaco Polini: “Facciamo tutti il tifo per lui. Marino Tomassini si è superato, la città è orgogliosa”

Print Friendly, PDF & Email

CASTIGNANO – Il sindaco Fabio Polini è in attesa di notizie confortanti sulle sorti dell’operaio che, mercoledì, è stato salvato dal suo datore di lavoro e che ora è in coma farmacologico all’ospedale Mazzoni di Ascoli. “E’ un padre di famiglia con due figli e spero che possa presto tornare a casa da loro e dalla moglie. A quanto so le prossime ore saranno decisive per capire quali possano essere le conseguenze di quello che è accaduto l’altro giorno ma spero che arrivino solo buone notizie dall’ospedale”.

Il primo cittadino Castignanese parla ovviamente anche datore di lavoro dell’uomo, Marino Tomassini, che praticandogli il massaggio cardiaco gli ha salvato la vita: “Chi ha un’azienda sa benissimo che deve fare costantemente i corsi di rianimazione e primo soccorso – afferma Polini – ma un conto è farlo durante un corso e un altro conto è farlo in una situazione di autentico panico, quando tra le mani ti trovi un uomo che sta seriamente rischiando di morire. Siamo davvero orgogliosi, si è usperato mantenendo il sangue freddo e mantenendo in vita il suo dipendente”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA