Omicidio Cianfrone, i coniugi Spagnulo restano in carcere. Arresti convalidati in videoconferenza

Print Friendly, PDF & Email

SPINETOLI – Giuseppe Spagnulo e Francesca Angiulli restano in carcere. Lo ha deciso il Giudice per le indagini preliminari del tribunale di Ascoli Annalisa Giusti, dopo l’udienza di convalida avvenuta in videoconferenza con le case circondariali di Ascoli e Teramo. Il giudice ha ritenuto valido il quadro accusatorio portato dalla Procura della Repubblica, nello specifico dal procuratore capo Umberto Monti e dal pubblico ministero Saramaria Cuccodrillo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI