Occhio alla truffa informatica, l’allarme della polizia postale: “Attenzione alle mail di Microsoft”


Print Friendly, PDF & Email

La polizia postale segnala una nuova ondata di truffe informatiche. Questa volta il tentativo è di carpire illecitamente informazioni personali e dati di carte di credito o di accesso a servizi on line, arriva da mail apparentemente di Microsoft o di un mittente istituzionale, con le quali viene invitato l’utente dell’account a cliccare su un link per verificare la sua casella di posta elettronica e rilasciare tutti i messaggi in arrivo sospesi.
I nostri consigli degli agenti sono di non cliccare sul link inviato né fornire alcun dato personale o relativo alla propria carta di credito o conto bancario. “Occorre quindi – spiegano dalla poliza postale – Effettuare la scansione del dispositivo con un antivirus aggiornato, modificare le credenziali di accesso ai servizi on-line e ricordarsi di aggiornare il sistema operativo quando richiesto”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA