Non si cambierà mai. Dopo la pulizia del muro di via Gramsci arriva la scritta: “Campari e bastonate”

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sono passati pochi giorni dall’intervento di pulizia del muro di via Gramsci arrivato dopo una faticosa “trattativa” tra Comune e Ferrovie dello Stato. Ma dopo i complimenti sono tornati i soliti vandali che, con un gesto, hanno riportato tutti con i piedi per terra.

Questa volta la scritta è una specie di slogan che sta comparendo un po’ ovunque per le vie del centro sambenedettese ed è legato ad un gruppo di tifosi della Samb. Ovviamente gli “eroi” che si sono resi protagonisti di quella scritta resteranno nell’anonimato più totale. A denunciare la situazione è stato il consigliere comunale Tonino Capriotti: “I nostri artisti – afferma – colpiscono ancora indisturbati. Ma su questo muro non era stato usato un trattamento speciale? Il degrado sembra invincibile”.




© RIPRODUZIONE RISERVATA