Merluzzi sottomisura, sequestro al mercato ittico di San Benedetto. Il pesce donato alla parrocchia Cristo Re

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Venticinque chili di merluzzi sotto misura sono stati sequestrati dalla capitaneria di porto all’esterno del mercato ittico del porto di San Benedetto. La sanzione amministrativa è stata però elevata a caruco di ignoti dal momento che il pesce si trovava all’interno di quattro casse di polistirolo che, evidentemente in seguito all’arrivo del controllo dei militari, erano state lasciate incustodite all’esterno della struttura.

Le casse si trovavano infatti appoggiate in terra nell’anticamera della sala d’asta. Il pesce, dopo la visita veterinaria, è stato donato alla parrocchia “Cristo Re” di Porto d’Ascoli. Qualora i trasgressori dovessero venire identificati dovranno pagare una sanzione di cinquemila euro.