Lei rimane bloccata per ore nella vasca da bagno, il marito non la sente. I carabinieri salvano un’anziana a Centobuchi

Print Friendly, PDF & Email

MONTEPRANDONE – Sono stati i carabinieri a salvare una situazione che, alla lunga, avrebbe potuto avere conseguenze pesanti. I militari sono infatti intervenuti in una abitazione di Centobuchi dove vive una coppia di ottantenni. Lei era nella vasca da bagno e, a causa di un improvviso impedimento, è rimasta a mollo bloccata e impossibilitata ad alzarsi, Ha tentato di chiedere aiuto al marito, che era in un’altra stanza ma che ha problemi di udito. L’uomo non si è accorto della situazione che è andata avanti per oltre tre ore.

La donna, alla fine, è riuscita ad impugnare il telefono cellulare che si trovava a poca distanza dalla vasca e a chiamare i carabinieri. Sul posto è intervenuto il Nucleo Operativo e Radiomobile che ha anche faticato a trovare l’abitazione considerato il fatto che l’anziana, anche a causa dell’ansia per la situazione nella quale si trovava ormai da tempo, continuava a fornire un numero civico diverso da quello reale. Alla fine i militari sono riusciti ad individuare la casa e ad entrare.

Con i militari nell’abitazione sono entrati anche i sanitari del 118 per controllare le condizioni della donna che, fortunatamente, non avrebbe riportato particolari conseguenze.

CONDIVIDI