Lasciano “segnali” sulla case da visitare. La polizia scopre il passaggio dei ladri

Print Friendly, PDF & Email

ASCOLI PICENO – Nell’ambito dei servizi di prevenzione e repressione del crimine diffuso nel capoluogo, in particolare contro i reati predatori, personale della Polizia ascolana, stamattina nel quartiere Monticelli, è intervenuta per un sopralluogo fuori da alcune abitazioni, evidentemente prese di mira da ignoti malfattori, intenzionati ad approfittare delle vacanze estive dei proprietari di casa.

Attenti cittadini aveva segnalato infatti alcune fascette di plastica trasparente, quasi invisibili, infilate nella porta d’ingresso. Non ci è voluto molto per comprendere che si tratta di espedienti utilizzati per capire se il proprietario torna a casa di notte. E, in caso contrario, i malfattori potrebbero tornare per fargli visita e svaligiarle l’abitazione. La sezione reati predatori della Squadra Mobile è quindi intervenuta per far documentare dalla Polizia Scientifica tracce e immagini utili a comprendere l’identità dei malintenzionati.


© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI