Il Questore sulla notte di sabato: “Problemi principali legati all’alcol. Sarebbe utile una stretta su somministrazione e vendita”

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Eccesso di alcol e assenza di senso civico si contrastano con mezzi differenti”. Lo afferma il Questore di Ascoli, Paolo Maria Pomponio, dopo i fatti di sabato. Il dottor Pomponio sottolinea infatti come i problemi principali siano stati causati dall’abuso di alcolici: “La persona arrestata – afferma – era ubriaca, nelle fasi del suo contenimento ha sferrato un pugno rompendo vetro auto polizia, come purtroppo accade e potrà accadere in altre circostanze. I ciclomotori e gli ombrelloni danneggiati anche loro sono stati cagionati da persone su di giri per abuso alcolici. Pure i litigi in strada tra gruppi di persone erano dovuti ai freni inibitori venuti meno per alcool assunto”.

Per quanto riguarda i cartellini rossi ai locali il Questore assicura che tutto avverrà secondo le procedure di legge: “ci arriveremo, nel rispetto della procedura, dei tempi da essa imposti e salvaguardando il diritto di difesa del gestore dell’esercizio. Eccesso di alcool e assenza di senso civico si contrastano con mezzi differenti rispetto alle forze dell’ordine, che comunque sono presenti e lo saranno in futuro. Per il prossimo fine settimana sarebbe utile una stretta sulla somministrazione e sulla vendita di alcolici”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA