Un capriolo in giro per la strade della Riviera. Rischia di provocare incidenti e si rifugia prima al porto e poi all’ex galoppatoio. VIDEO

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ha rischiato di provocare almeno tre incidenti, questa mattina, il capriolo avvistato nell’area del lungomare nella prima parte della mattinata. L’animale si è infatti spostato verso l’area portuale alla ricerca di cibo e di un rifugio dal momento che in tutti qeusti mesi aveva trovato asilo in un’area a ridosso della chiesa di San Pio X dove ora è stato allestito un cantiere.

Il capriolo ha zigzagato da una parte all’altra della strada percorrendo il lungomare e arrivando fino all’area verde che ospita la prua della Genevieve, nel cuore dell’area portuale. Lì ha trovato riparo all’interno di un piccolo recinto e si è nascosto. Carabinieri, polizia locale e personale dell’Asur hanno raggiunto l’area (anche seguendo la scia di segnalazioni arrivate nelle ore precedenti) per recuperare l’animale in tutta sicurezza ed evitare che possa farsi male e creare altri pericoli lungo la strada.

Poco dopo però l’animale è fuggito dal porto imboccando passando per i cantieri navali e fuggendo attraverso la darsena turistica. Da lì ha attraversato via delle Tamerici trovando riparo nell’area dell’ex galoppatoio.

CONDIVIDI