I vigili urbani rintracciano un’altra auto pirata. Trovata la conducente del veicolo che fece danni in via Balilla. Agenti verso l’encomio

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – E sono due. La polizia locale di San Benedetto ha rintracciato un’altra auto pirata. Dopo l’episodio del lungomare, con gli agenti Albertini e Straccia che erano riusciti a trovare il ragazzo che danneggiò un veicolo in sosta sul lungomare, un’altra simile indagine è andata a buon fine: quella di identificazione dell’automobilista che, la scorsa settimana, aveva provocato dei danni ad una Bmw parcheggiata invia Balilla senza fermarsi.

Gli agenti Marco Albertini e Andrea Carosi, del corpo di polizia locale di San Benedetto, sono infatti riusciti, attraverso l’esame dei filmati delle telecamere di videosorveglianza, a ricostruire tutti i passaggi di veicoli nell’area all’orario dell’incidente e ad isolare il veicolo autore del danneggiamento.

Con alcuni numeri di targa sono riusciti a risalire quindi all’auto e alla persona che, quella notte, era al volante. Si tratta di una donna che, ora, dovrà assumersi le proprie responsabilità.


© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI