I carabinieri perlustrano le strutture abbandonate. Trovati due pregiudicati

Print Friendly, PDF & Email

I Carabinieri del Comando Provinciale di Fermo, sin dalla serata di ieri e per tutta la mattinata odierna, sono rimasti impegnati lungo la fascia costiera tra Porto San Giorgio e Porto Sant’Elpidio in un servizio straordinario di controllo del territorio, finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati in genere, al monitoraggio delle località isolate ed in stato di abbandono, spesso occupate oltre che da senzatetto anche da pregiudicati o prostitute, al contrasto dello spaccio delle sostanze stupefacenti.

L’operazione, disposta dal Comando Provinciale, si inserisce in una serie di attività finalizzate a prevenire la commissione di reati lungo la fascia costiera, debellare forme di abusivismo e criminalità diffusa, a monitorare la circolazione stradale e i soggetti in transito nella Provincia. Hanno preso parte alle operazioni, oltre ai militari delle Stazioni Carabinieri di Porto Sant’Elpidio e Porto San Giorgio, anche equipaggi del Nucleo Radiomobile e di altre Stazioni dell’entroterra, supportati da un’unità cinofila del Nucleo Cinofili Carabinieri di Pesaro ed un velivolo del Nucleo Elicotteri Carabinieri di Pescara.

In totale 20 i Carabinieri dell’Arma territoriale impiegati nei controlli con 10 autoradio. Sono state controllate 3 costruzioni in totale stato di abbandono, tra Porto Sant’Elpidio e il confine con Civitanova Marche; identificati 2 soggetti stranieri pregiudicati irregolari, privi di documenti, per i quali sono in corso le procedure di espulsione dal territorio nazionale.